Compagnia Teatrale "No, Grazie!"


Vai ai contenuti

Laura Ramerini

Laura Ramerini si presenta:

Mi chiamo Laura Ramerini, sono nata prematuramente (settimina) alle 4 di notte del 2 Ottobre 1979 a San Miniato, ridente cittadina in provincia di Pisa.
Negli anni dell’infanzia tentai più volte di far confessar ai miei genitori di avermi adottata in modo da alimentare la mia fervida fantasia in cerca delle più disparate provenienze per dovermi poi “rassegnare” alla discendenza familiare visti i tratti somatici distintivi innegabili!
Fin da bambina sono stata una persona estremamente curiosa ed ho esercitato il diritto di chiedere “perché??” ad ogni affermazione dello sciagurato e ignaro adulto che mi si avvicinava.
Mi sono appassionata allo studio delle lingue straniere perché non sopportavo che gli altri parlassero una lingua che non potevo capire (prima fra tutti mia sorella maggiore che parlava un finto inglese per non farsi capire da me..) mi sono diplomata in lingue e poi ho sempre lavorato nel mondo del turismo.
Il primo spettacolo di teatro che ho visto a 5 anni era “
La Mandragola” e mamma diceva che x 10 gg non parlavo d’altro..Ho studiato pianoforte e canto fino da piccola.
Le mie materie preferite oltre alle lingue a scuola erano letteratura italiana, storia e filosofia.
La mia innata curiosità ha fatto sì che la mia maggiore passione oltre al teatro fossero..i viaggi!
Ho visitato mezza Europa, la Siria, la Giordania, New York, il Messico..io in un aeroporto sperduto di Timbuctù alle 2 di notte..sono la persona + felice del mondo!
Mi piacciono…i tetti di Parigi al mattino, le melanzane, salutare i bottegai di paese, il cheesecake alla newyorkese e il cacciucco alla livornese, perdermi in una città..ritrovarmi in 1 città..i quadri di Modigliani, le commedie di Goldoni, le donne con le gonne e gli uomini dai modi gentili, gli occhi degli sconosciuti in metro, le canzoni di Lorenzo, il profumo della cannella, i libri, le fattorie con gli animali, le persone genuine e le serate a tirar tardi sotto casa, il buon vino, le masserie in Puglia, i miei fiori sul balcone, i cappelli, l’eleganza delle donne italiane degli anni 50, la sapienza delle nonne.
Mi piacciono le prime lucciole d’estate, giocare a nascondino, le cene di classe, le famiglie numerose e rumorose, fare regali alle persone che amo quando non è Natale, mi piacciono gli abiti pescati ai mercatini
e quelli che ogni tanto creo da sola..
Mi piace il colore verde, le persone che si impegnano, le valigie vuote, le camere d’albergo, le mie mani, prendere l’aereo, scoprire un sapore nuovo, il mare d’inverno, i gatti e i cani, gli occhi del mio ragazzo,le ore tra le 18 e le 20..le feste rionali, le persone che sorridono, le persone che osano, la multiculturalità di Central Park, l’Irlanda, l’eccitazione della partenza e la gioia dei rientri.. il gelato all’amarena..ma non le amarene.
Le poesie di Leopardi, gli scritti di Don Milani, Licia Maglietta e Silvio Orlando, le canzoni di Vinicio Capossela, le pagine di Simone de Beauvoir, Anne Marie Schwarzenbach, gli scritti di Rousseau e di tutte le persone che hanno lottato per la libertà...Se non si fosse capito..odio la routine, perdo spesso i calzini quando faccio la lavatrice ma faccio un ottimo pollo alla spagnola!
Ah dimenticavo..io sono nata il 2 Ottobre, la Duse il 3..porterà bene?? Però io vorrei morire di tisi come tutte le eroine romantiche!!!

Curriculum Vitae Artistico

Dal 1997 al 2003

"
Romeo e Giulietta"
Regia: Stefano Furlan
Scuola di Teatro “Achab” della Giallo Mare Mininal Teatro
Teatro Verdi di S. Croce sull’Arno (PI)

"
Angeli e Bestie"
Regia: Stefano Furlan
Scuola di Teatro “Achab” della Giallo Mare Mininal Teatro
Teatro Verdi di S. Croce sull’Arno (PI)

"
Ballate di fine millennio"
Regia: Stefano Furlan
Scuola di Teatro “Achab” della Giallo Mare Mininal Teatro
Teatro Verdi di S. Croce sull’Arno (PI)

"
Ci voglio andare"
Tratto da "
Le smanie della villeggiatura"di C. Godoni
Regia: Anna di Maggio Stefano Furlan
Scuola di Teatro “Achab” della Giallo Mare Mininal Teatro
Teatro Verdi di S. Croce sull’Arno (PI)

"
La clinica di pazzi"
Regia: Virginia Martini
Teatro degli Auras Carrara

"
Sette volte sette"
Regia di Virginia Martini Organizzazione
Teatro degli Auras, Carrara

---

CantaMaggio Maggio 2001
Teatro la Baracca di Bologna
Messa in scena di uno spettacolo sulla storia delle mondine nella provincia di Bologna a
conclusione di un laboratorio intensivo di 3 giorni a cui partecipavano circa 100 ragazzi

"
Multiscena -Vinci"
Spettacolo itinerante per le strade di Vinci (FI) 2001

"
Il giorno in cui Vincenzo smise di mordersi le unghie delle dita dei piedi
Cortometraggio Soggetto vincitore per il concorso "Scrivo per sport"
a cura della Scuola di Cinema "Anna Magnani" di Prato 2003

"
Studio su Fellini"
Regia Nicola Zavagli
Scuola di Cinema Anna Magnani di Prato 2003

"
L'Orso"
di A. Cechov
Regia Benedetto Gozzoli
Compagnia dell'Ussero di Pisa 2004

"
Antologia di Spoon River"
Regia Benedetto Gozzoli
Compagnia dell'Ussero di Pisa 2004

Le Cognate
di M.Tremblay
Regia di Silvia Rizzo
Teatro “Il Faro” Firenze 2005

"
Come si cambia"
Liberamente tratto dal testo La Signorina Papillon di S. Benni
Regia Dean David Rosselli
Fuochi sulla Collina San Miniato 2007

"
O. d'amor, di musica e giustezza "
film muto di Jacopo Spirei 2007

"
Prima della Prima"
Studio su.... di Goldoni
Regia Nicola Zavagli 2008
Libreria Edison Firenze 2008

"
Ulisse"
Liberamente tratto dall'Odissea di Omero
Regia di Dean David Rosselli
Sala Pio XII Montopoli (PI) 2009

"
Il Giardino dei ciliegi"
di A. Cechov
Regia di Dean David Rosselli
Giardino del Museo Montopoli (PI) 2009

"
Tre Sorelle"
di A. Cechov
Regia di Dean David Rosselli
Sala Cinema Capanne (PI) 2010

Cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu