Home page

La Compagnia nasce dalla voglia di 1 regista e 11 attori di “fare Teatro” cercando di provocare nel proprio pubblico una riflessione sui temi proposti.
Il presidente e direttore artistico della Compagnia, Dean David Rosselli, lavora da anni come regista su un teatro di ricerca e di sperimentazione volto spesso a mettere in scena storie che somigliano a chi le ascolta, storie che mostrano alla gente altra gente, nella convinzione che, per dirla con Cechov:
“l’uomo diventerà migliore, quando gli avremo mostrato com’è, come vive, i gesti utili od inutili che compie”.

Il nome della Compagnia, ripreso dal celebre monologo del “Cyrano de Bergerac” di Rostand (Atto II, sc. 8), si rifà ai contenuti ed ai principi che tale monologo propone attraverso il suo audace ed infelice poeta e spadaccino che, per dirla ancora con parole sue, “In vita sua fu tutto, e non fu niente”. L’intento degli attori e del regista è forse riassumibile in tali parole: il tentativo di mettere in scena tutto, consci di costruire sul niente.

Considerando la nascita della Compagnia la creazione di un qualcosa che avrà vita propria, una sorta di entità che nel tempo varrà più della somma dei suoi singoli componenti, abbiamo pensato di darle una propria personalità, una sua diretta voce, affinché possa presentarsi al mondo da sola, esprimendo le origini della propria nascita, riferendo il proprio artistico credo, dichiarando i pilastri su cui poggerà la propria vita.